Regione Piemonte

IUC (TASI-IMU-TARI) - Calcolo e Aliquote 2018

Last update 18 avril 2018

Imposta Unica Comunale - IUC (TASI-IMU-TARI)

Il comma 639 dell’articolo 1 della legge 27 dicembre 2013 n. 147 (legge di stabilità 2014) ha disposto l’istituzione, a decorrere dal 1° gennaio 2014, dell’Imposta Unica Comunale (IUC), basata su due presupposti impositivi, uno costituito dal possesso di immobili e collegato alla loro natura e valore e l’altro collegato all’erogazione ed alla fruizione di servizi comunali.

La IUC si compone dell’Imposta Municipale Propria (IMU), di natura patrimoniale e di una componente riferita ai servizi, che si articola nel Tributo per i Servizi Indivisibili (TASI), destinato alla copertura dei costi dei servizi comunali indivisibili e nella Tassa sui rifiuti (TARI), destinata alla copertura integrale dei costi del servizio di gestione dei rifiuti, che sostituisce i tributi applicati precedentemente (TARSU, TIA, TARES) .

La disciplina della nuova imposta, nelle sue tre componenti e nelle disposizioni comuni è contenuta nell’articolo 1, commi 639 e seguenti della legge n. 147 del 27 dicembre 2013 (legge di stabilità 2014) e s.m.e.i. L’articolo unico della legge 28/12/2015 n. 208 (legge di Stabilità 2016), ha apportato sostanziali modificazioni alla normativa disciplinante la IUC.

Il regolamento comunale disciplinante la IUC, nelle sue tre componenti IMU, TARI e TASI è stato approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 27 del 30 giugno 2014 e s.m.e.i.

Il Consiglio Comunale, con apposite deliberazioni da adottarsi entro il termine per approvare il Bilancio di Previsione, stabilisce annualmente le aliquote e le tariffe dell’IMU, della TARI e della TASI. Ai sensi dell’art. 1 comma 169 della Legge n. 296/2006 e s.m.e.i.,  in caso di mancata  approvazione  entro  il suddetto termine, le tariffe e le aliquote si intendono prorogate  di anno in anno.

Per maggiori informazioni si invitano i contribuenti a visitare le singole pagine tramite link presenti in questa sezione.

Regolamento IUC (IMU, TARI e TASI) Regolamento IUC – Allegato D.C.C. n. 5 del 26/02/2018

Nomina Funzionario Responsabile IUC Nomina Responsabile IUC – D.G.C. n. 58 del 10/03/2016

Calcolo IUC online

 

 


TARI

Piano Finanziario e Tariffe TARI 2018 sono state approvate rispettivamente con deliberazioni del Consiglio Comunale n. 4 e n. 6 del 26 febbraio 2018. Gli avvisi di pagamento della TARI, unitamente ai modelli F24 pre-compilati per effettuare il pagamento, saranno inviati ai contribuenti dal Consorzio di Bacino 16 (al quale restano attribuite anche per l’anno 2018 tutte le funzioni gestionali del tributo) nel mese di maggio 2018. L’importo dovuto potrà essere pagato in n. 4 rate, oppure, in alternativa, in unica soluzione, rispettando le seguenti scadenze:

  • Prima rata 31 maggio 2018
  • Seconda rata (o unica soluzione) 31 luglio 2018
  • Terza rata 30 settembre 2018
  • Quarta rata 30 novembre 2018

Tariffe 2018
Approvazione Piano Finanziario 2018 – D.C.C. n. 4 del 26/02/2018
Tariffe TARI 2018 – D.C.C. n. 6 del 26/02/2018
Informativa TARI 2018
TASSA SUI RIFIUTI (T.A.R.I.) - Richiesta di agevolazione per particolare situazione di disagio economico e sociale

 


IMU

Con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 7 del 26 febbraio 2018 sono state confermate per l’anno 2018, le aliquote e le detrazioni dell’Imposta Municipale Propria (IMU) già applicate per l’anno 2017.

Il versamento dell’importo dovuto dovrà essere effettuato in autoliquidazione entro le seguenti scadenze:

  • Acconto (o unica soluzione) entro io 16 Giugno 2018
  • Saldo entro il 16 dicembre 2018

Aliquote 2018
Aliquote IMU - D.C.C n.7 del 26/02/2018

 


TASI

Con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 8 del 26 febbraio 2018 sono state confermate per l’anno 2018, le aliquote del Tributo sui Servizi Indivisibili (TASI) già applicate per l’anno 2017.

Si rammenta che, dal 1° gennaio 2016, anche la TASI non è più dovuta per le abitazioni principali e relative pertinenze - come definite ai fini IMU - e fattispecie ad essa assimilate da norma statale o regolamentare.

E' ancora dovuta per i seguenti immobili:

  • Fabbricati costruiti e destinati dall'impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione ed a condizione che non risultino locati (beni merce)
  • Fabbricati rurali ad uso strumentale di cui all'art.13 comma 8 d.l.201/11 e s.m.e.i

Per tutte le restanti tipologie di immobili (fabbricati ed aree fabbricabili) già assoggettate all’IMU, il tributo continua a non essere dovuto, essendo stato confermato l’azzeramento dell’aliquota.

Il versamento dell’importo dovuto dovrà essere effettuato in autoliquidazione entro le seguenti scadenze:

  • Acconto (o unica soluzione) - entro il 16 giugno 2018
  • Saldo  - entro il 16 dicembre 2018

Aliquote 2018
Aliquote TASI - D.C.C n.8 del 26/02/2018

 

Informazioni

Per le informazioni di primo livello rivolgersi allo Sportello Unico Polivalente

Per le informazioni di secondo livello rivolgersi all'uffico di competenza Tributi


Modulistica

Modulistica tributi