Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sezioni
Tu sei qui: Home Il Cittadino Modulistica on-line Manifestazioni/Eventi pubblici temporanei
martedì 25 luglio 2017

Nuova modulistica e disciplinare per eventi e/o manifestazioni pubbliche temporanee

— archiviato sotto:

Presentazione istanze per eventi e/o manifestazioni pubbliche temporanee

Con la Del. di Giunta Municipale n. 104 del 21/04/16 è stato approvato il Disciplinare Eventi/manifestazioni pubbliche temporanee

...estratto dal displinare...

In via ordinaria ed a titolo esemplificativo, si elencano le attività in esame:

  • Spettacolo viaggiante (circhi, parchi divertimento, giostre, balli a palchetto);
  • Feste, sagre, rievocazioni storiche, manifestazioni commemorative (tipo anniversari), mercati straordinari con eventi, feste popolari, manifestazioni carnevalesche, feste dei borghi, eventi sportivi, manifestazioni organizzate dai partiti, sindacali, di beneficenza, eventi motoristici;
  • Concerti, spettacoli musicali e canori, festival, accademie, cabaret, spettacoli teatrali, cinema all’aperto;
  • Sfilate, concorsi, passerelle;
  • Mostre, esibizioni ed esposizioni;
  • Spettacoli pirotecnici;
  • Manifestazioni di sorte locali (lotterie, tombole, banchi o pesche di beneficenza);
  • ed eventi/manifestazioni similari che comprendano attività aperte al pubblico.

Si ritengono escluse dall'ambito dei presenti indirizzi le attività degli artisti di strada, le processioni religiose, le manifestazioni celebrative-commemorazioni .
Sono altresì escluse le attività indicate di seguito esclusivamente qualora siano svolte all’interno di aree e strutture private/pubbliche già dotate di specifica autorizzazione e unicamente nei limiti e con le modalità indicate nelle autorizzazioni già in capo ai titolari delle attività:

  • le attività svolte in strutture permanenti (sale e scuole di ballo, teatri, cinema, sale biliardo, sale giochi, piscine, campi sportivi, arene ecc.).
  • le attività di intrattenimento e svago svolte all'interno dei pubblici esercizi (bar e ristoranti), senza modifiche strutturali (letture, cabaret, concertini, disco bar ecc.)
  • le attività svolte nei circoli privati a favore esclusivo degli associati
  • le gare sportive
  • le raccolte di fondi a scopo benefico.

Nei casi sopraindicati il titolare dell’attività dovrà rispettare i limiti indicati dal regolamento comunale per la tutela dell’inquinamento acustico e mantenere in essere tutte le azioni e gli accorgimenti individuati/prescritti nella documentazione acustica allegata alle istanze finalizzate all'ottenimento degli atti autorizzativi emessi dall'Amministrazione Comunale.
Si specifica che ogni attività non compresa o diversa per tipologia, modalità o orario di svolgimento, da quanto indicato nella relativa autorizzazione in capo al gestore dell’attività stessa deve essere espressamente e preventivamente autorizzata.
In adesione ai principi generali di semplificazione, speditezza ed efficacia che informano l’azione amministrativa, si individua nell'ambito del Servizio Attività Economiche l’ufficio competente ad ordinare e gestire tutti gli adempimenti inerenti le attività in oggetto.
Le domande per ottenere l’autorizzazione a svolgere manifestazioni pubbliche temporanee devono essere presentate in regola con l’imposta di bollo, utilizzando l’apposita modulistica. Sono esenti dal bollo le Organizzazioni non lucrative di utilità sociale - ONLUS regolarmente iscritte allo specifico albo.


 

Nella domanda deve essere indicato:

a) cognome, nome, luogo e data di nascita, residenza e numero di codice fiscale del richiedente nel caso di associazioni o società il legale rappresentante dovrà indicare anche la denominazione o ragione sociale, la sede legale e il numero di codice fiscale;

b) il tipo di evento che si intende proporre con allegata la planimetria esplicativa dell’allestimento complessivo della manifestazione oggetto di autorizzazione;

c) il periodo di esercizio dell’attività con il programma completo di calendario ed orari;l’indicazione degli orari di attività costituisce proposta non vincolante per l’Amministrazione e gli stessi possono essere modificati per ragioni di pubblico interesse.

La domanda dovrà essere corredata dalla documentazione completa di tutta la documentazione richiesta nell'ambito della nuova modulistica a tal fine predisposta in modo tale da porre in condizione gli uffici di esprimere un primo parere di fattibilità su quanto oggetto di autorizzazione.

Le domande per eventi e manifestazioni dovranno essere presentate al protocollo del comune almeno trenta giorni prima dell’inizio dell’attività.

Nello specifico degli spettacoli viaggianti i termini sono così stabiliti:

 

  • Circhi: almeno 60 giorni prima del periodo richiesto;
  • Parchi divertimento medi e grandi: almeno 40 giorni prima del periodo richiesto;
  • Parchi divertimento piccoli: almeno 30 giorni prima del periodo richiesto
  • Balli al palchetto, teatro viaggiante: almeno 30 giorni prima del periodo richiesto.

 

Per le manifestazioni di sorte locali (lotterie, tombole, banchi o pesche di beneficenza) è richiesta la sola comunicazione da inoltrarsi 60 giorni prima al Dipartimento Provinciale Monopoli di Stato e 30 giorni prima al Prefetto ed al Sindaco.


 

Tutte le istanze dovranno essere presentate tramite l'apposita modulistica compilate in ogni sua parte.

Solo dopo l’acquisizione di tutta la documentazione gli uffici potranno dare corso all'istruttoria della pratica.

Pubblicato il 16 giugno 2016

logo Comune di Chivasso  CITTÀ DI CHIVASSO
P.za Gen.le C.A. Dalla Chiesa, 8 – 10034 Chivasso (TO)
Centralino 011 - 91151 - Fax 011 - 9112989
PEC: protocollo@pec.comune.chivasso.to.it
C.F. 82500150014 - P. IVA 01739830014
Copyright © - aut. Trib. di Torino n. 8 del 30.01.07- dir. resp.: Nino Ventura