Regione Piemonte

Chivasso per un giorno è stata la Città dei Bambini

Pubblicato il 10 ottobre 2018 • Comune

Stand informativi e laboratori per promuovere un migliore sviluppo psico-fisico dei piccoli
Chivasso per un giorno è stata la Città dei Bambini
Sabato 6 ottobre due importanti manifestazioni dedicate alle famiglie chivassesi

Una lunga giornata dedicata ai bambini e alle famiglie.

Sabato 6 ottobre, con qualche lieve ritardo dovuto alle incerte condizioni atmosferiche, nella mattinata piazza della Repubblica ha ospitato gli stand informativi per la festa di divulgazione del progetto “Chivasso – La Città dei Bambini”, un'esperienza che promuove iniziative diverse rivolte ai bambini da 0 a 6 anni, tutte con l'obiettivo comune di sostenere il benessere e un armonioso sviluppo psico-fisico dei piccoli. Referente scientifico del progetto, il dottor Aldo Ravaglia, pediatra, presente per incontrare bambini e famiglie e spiegare ai genitori tutte le opportunità che la nostra città offre per il benessere dei loro piccoli. In particolare, “Chivasso – La Città dei Bambini” propone diverse aree tematiche e sabato mattina ognuna era rappresentata da uno stand informativo: da “Pensiamoci prima”, rivolto alla prevenzione ed al periodo pre-concepimento, alle attività svolte in asili nido e scuole materne, a “Nati per Leggere” a cura dei volontari della biblioteca, “Nati per la Musica” con il personale dell'Istituto Musicale Comunale “Leone Sinigaglia”, lo stand dedicato all'alimentazione con una merenda a base di pane e olio, un'area per la mobilità sostenibile e il banchetto del book crossing.

Nel pomeriggio, invece, spazio al gioco con l'iniziativa Chivassogioca, a cura del Comune e dello stesso progetto “Chivasso - La Città dei Bambini”, con la collaborazione dei commercianti di via Po “All'ombra della Torre”, la cooperativa Valdocco, la biblioteca MoMe, l'Istituto Musicale Comunale “Leone Sinigaglia”, Ascom e “La Grande Vetrina”, con giochi in strada e laboratori “per bambini da 0 a 99 anni”.

“Come Amministrazione siamo molto soddisfatti del successo di questa giornata – ha detto l'Assessore all'Istruzione, Tiziana Siragusa -: i bambini hanno molto apprezzato la merenda con pane e olio proposta dallo stand dedicato all'alimentazione, mentre nel pomeriggio hanno avuto un successo straordinario i vecchi giochi in legno proposti dal Ludobus, una bella e valida alternativa all'imperare di videogiochi e telefoni lasciati anche ai più piccoli e sicuramente un modo di vivere il gioco che permette ai bambini di stare insieme e socializzare”.

Chivasso, 9 ottobre 2018

170/2NV – Servizio Informazione

Servizio Informazione