Regione Piemonte

Contributi a sostegno delle spese di riscaldamento

Pubblicato il 17 novembre 2017 • Chivasso Informa

                                                      Contributi a cittadini appartenenti alle fasce deboli

                                                               A sostegno delle spese di riscaldamento

 

Tra le iniziative a favore della popolazione svantaggiata economicamente e residente in Chivasso, con determinazione n°775 del 16.11.2017, è prevista l’erogazione di contributi a favore di cittadini appartenenti alle fasce deboli, a sostegno delle spese di riscaldamento sostenute nell’anno termico 2016/2017.

Possono partecipare i nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:

  1. residenti nel comune di Chivasso da almeno due anni dalla data di pubblicazione del bando
  2. residenza in immobile di categoria catastale A2, A3, A4, A5, A6.
  3. possesso di una attestazione ISEE inferiore o uguale a € 8.500,00.

Non possono partecipare gli assegnatari di alloggio di edilizia residenziale pubblica.

I moduli per l’ammissione al contributo sono disponibili presso lo Sportello Unico Polivalente del Comune o sul sito www.comune.chivasso.to.it

Le domande, debitamente compilate, firmate e corredate dalla documentazione richiesta, devono essere consegnate a partire

dal 20 novembre 2017 ed entro le ore 12.00 del 22 dicembre 2017

La consegna può essere fatta:

  • a mano al Protocollo presso lo Sportello Unico Polivalente in p.zza C.A. Dalla Chiesa, n, 4 (lun/mer/ven ore 9-12; mart. 9-11 e 15-17; sabato 9-11)
  • spedite tramite posta raccomandata A/R indirizzando a Ufficio Politiche Sociali, p.zza C.A. Dalla Chiesa n. 8
  • via PEC a protocollo@pec.comune.chivasso.to.it

Le domande dovranno essere corredate dai seguenti documenti:

  • Copia attestazione ISEE rilasciata nell’anno 2017
  • Copia della documentazione comprovante le spese di riscaldamento riferite alla stagione invernale precedente (bollette gas, fatture gasolio, deliberazioni condominiali o certificazioni rilasciate dall’amministratore condominiale, documentazione della fornitura di altre fonti di calore, ecc.);
  • In presenza di contratto di locazione, comodato, usufrutto e fornitura intestata al proprietario dell’alloggio è necessario che lo stesso ne attesti l’effettivo utilizzo da parte del richiedente;
  • In caso di spese di riscaldamento non pagate, indicazione e riferimenti del soggetto creditore;
  • Autocertificazione, resa ai sensi dell’art. 46, c. 1, lett. o) del DPR 445/2000, inerenti le fonti di sostentamento (contributi di altri enti, pubblici o privati, altre forme di sostegno di diversa natura) del richiedente, in caso di ISEE pari a zero;
  • Copia del contratto di locazione regolarmente registrato, dell’atto istitutivo dell’usufrutto o del comodato d’uso risultante da scrittura privata;
  • Copia dell’eventuale certificazione di invalidità
  • Copia di un documento di identità in corso di validità

Per le domande inoltrate a mezzo lettera raccomandata fa fede, per il rispetto del suddetto termine, la data del timbro postale di spedizione. La documentazione deve comunque pervenire, PENA ESCLUSIONE, entro il 22 dicembre 2017

L’entità del contributo sarà stabilito sulla base delle domande presentate e della disponibilità economica stanziata in bilancio.

L’Ufficio Politiche Sociali è a disposizione per eventuali informazioni al numero telefonico 011/9115481.

 

Chivasso, li 14.11.2017

Il Responsabile del Servizio Welfare

             Marta Parnisari

Modulo Riscaldamento

Allegato 515.00 KB formato pdf
Scarica