Regione Piemonte

Legge per la prevenzione e il contrasto alla diffusione del gioco d’azzardo patologico

Pubblicato il 16 novembre 2017 • Comune

Legge per la prevenzione e il contrasto alla diffusione del gioco d’azzardo patologico
Avviso
Il Sindaco

La Regione Piemonte ha approvato una legge per la prevenzione e il contrasto alla diffusione del gioco d’azzardo patologico (Legge n. 9/16 – pubblicata sul BUR 5 maggio 2016, n. 18), che prevede, tra le altre cose, una distanza minima di 500 metri degli esercizi commerciali e dei pubblici esercizi in cui sono allocati apparecchi per il gioco lecito (Slot Machine) rispetto a una serie di “luoghi sensibili” (scuole, impianti sportivi, istituti religiosi, strutture ospedaliere, istituti di credito, stazioni ferroviarie etc). 
La normativa si applica progressivamente anche alle vecchie licenze, prevedendo un periodo di 18 mesi dall'entrata in vigore della predetta legge per adeguarsi; il 20 novembre 2017 scade il periodo previsto per l’adeguamento: pertanto, i titolari degli esercizi che hanno Slot Machine all'interno dei locali entro quella scadenza dovranno rimuovere i predetti apparecchi per il gioco lecito, ex art 110, c. 6, R.D. 773/1931.
Si ricorda che dal 20 novembre 2017, chiunque non si sarà adeguato a quanto previsto dall'art. 5 della Legge regionale, potrà incorrere nella sanzione amministrativa pecuniaria di € 2.000,00 per ogni apparecchio per il gioco lecito presente all'interno del locale, oltre alla chiusura del medesimo mediante apposizione di sigilli.     

Il Comandante Corpo Polizia Locale
Michele Cassano

Il Sindaco
Claudio Castello