Regione Piemonte

Principali provvedimenti della Giunta Castello - Aprile 2018

Pubblicato il 30 aprile 2018 • Comune

Aprile 2018 - Principali provvedimenti della Giunta Castello

Manutenzione delle strade comunali

Con la Delibera n.71 del 12 aprile, la Giunta Comunale ha deciso lo stanziamento di 238.999,96 euro per interventi di manutenzione sulle strade comunali per il 2018.

É stata, infatti, rilevata la necessità di intervenire con una serie di lavori manutentivi inderogabili da realizzarsi attraverso fresature e asfaltature di pavimentazioni stradali e marciapiedi particolarmente ammalorati, per migliorarne le condizioni di sicurezza e di percorribilità da parte dei veicoli e dei pedoni.

Si è ritenuto opportuno procedere alla realizzazione degli interventi manutentivi di carattere straordinario nel corso della stagione primaverile/estiva, al fine di poter sfruttare in modo efficace le favorevoli condizioni meteorologiche.

Rievocazione storica napoleonica

Con la Delibera n.74 del 12 aprile, la Giunta comunale ha stanziato un contributo di 7 mila euro a parziale copertura dei costi per l'organizzazione della Rievocazione storica napoleonica che si terrà il 19 e 20 maggio, erogati alla Pro Chivasso l'Agricola.

L’Amministrazione Comunale ritiene fondamentale sostenere le iniziative che portano beneficio ai comparti del commercio, dell’artigianato e dell’agricoltura, allo scopo di favorire il consolidamento delle produzioni locali e lo sviluppo delle occasioni di interesse e richiamo per il commercio cittadino.

Con questo obiettivo, l’Amministrazione Comunale prevede l’erogazione di contributi per il sostegno delle iniziative, dei progetti e degli eventi che contribuiscano alla valorizzazione del territorio anche attraverso la rievocazione della sua storia e del suo patrimonio culturale, nell’intento di potenziare anche il richiamo e l’attrattiva dei settori in precedenza menzionati e questa manifestazione si inserisce a pieno titolo nel novero degli eventi in grado di valorizzare il territorio, comportando benefiche ricadute, sia sotto il profilo economico che d’immagine per la città.

I Biennale di arte contemporanea “Città di Chivasso”

L'Amministrazione Comunale intende co-organizzare una mostra collettiva d'arte che verrà denominata I Biennale di arte contemporanea “Città di Chivasso”, in collaborazione con l'associazione culturale “La Voce dei venti” di San Sebastiano da Po, e in sinergia con l'associazione “Soffi d'arte” di Varallo, che si terrà dal 2 al 17 giugno, a Palazzo Einaudi.

La mostra ha come obiettivo la promozione della cultura e delle belle arti sul territorio, a fine educativo e promozionale, e mira ad avvicinare la gente ad un mondo curioso ed imprevedibile, a mettere in luce nuovi talenti e a dare all’arte il suo legittimo spazio.

La mostra proporrà opere di pittura, scultura e fotografia che si alterneranno in un susseguirsi di luci e di colori negli spazi del Palazzo Comunale Luigi Einaudi (Galleria espositiva). Gli artisti partecipanti saranno circa 60 e saranno italiani e stranieri. Le associazioni “La Voce dei Venti” e “Soffi d’Arte” si occuperanno del trasporto delle opere, dell’allestimento, del rinfresco per il vernissage, della realizzazione di manifesti, volantini e del catalogo cartaceo dedicato all’evento che entrerà a far parte di una collana d’arte e le prime pagine saranno dedicate a Chivasso e alla sua storia. La mostra sarà aperta al pubblico gratuitamente.

A parziale copertura dei costi di organizzazione della manifestazione, la Giunta Comunale, con la Delibera n.82 del 19 aprile, ha deciso di erogare un contributo di 500 euro.

Rassegna musicale estiva della Città di Chivasso

La Giunta Comunale, con la Delibera n.83 del 19 aprile, ha deciso di erogare un contributo di 15 mila 434 euro all'associazione “Blu Room”, che si occuperà dell'organizzazione della Rassegna musicale estiva della Città di Chivasso.

La rassegna sarà inaugurata ad aprile e si chiuderà a ottobre, proponendo artisti di sfera jazzistica, orchestrale, pop e rock; tutti gli spettacoli saranno ad ingresso libero e gratuito e saranno allestiti in diverse locations nel Comune di Chivasso.

Ecco il calendario degli eventi:

22 aprile, Denis King Quartet, concerto jazz, rithm &blues, soul e gospel;

23 giugno, The Sweer life Society, concerto pop folk rap, in collaborazione con Alternative Karming e XXL;

sempre in giugno, Open Blu Room, Concerti dei gruppi del Centro Musicale Comunale;

6 luglio, Fabrizio Bosso Quartet, State of the art;

6 ottobre, Accordi e disaccordi, Manuche, concerto jazzistico.

L’iniziativa, realizzata a partire dall’anno 2003, ha dimostrato, nel corso del tempo, ottima presa sul pubblico e capacità di coinvolgimento, mentre sul piano contenutistico, gli appuntamenti proposti perseguono indubbie finalità di avvicinamento alla cultura musicale di larghe fasce sociali e dei giovani in particolare, realizzando le finalità prescritte nella Convenzione stipulata fra il Comune e l'Associazione stessa.

Infine, in ordine ai contenuti, la qualità progettuale è di grande rilevanza in quanto i musicisti ospitati vantano grande professionalità e la direzione artistica si conferma particolarmente qualificata per esperienza e qualità del prodotto proposto.

Stagione musicale “Città di Chivasso”

Con la Delibera n.84 del 19 aprile, la Giunta comunale ha deciso uno stanziamento di 30 mila euro a sostegno dell'organizzazione della Stagione musicale “Città di Chivasso”.

Nel dettaglio, l'associazione culturale “Contatto” ha ricevuto un contributo di 10 mila euro, mentre l'associazione culturale “Gli Invaghiti” ha ricevuto un contributo di 20 mila euro.

I progetti presentati prevedono la realizzazione, sul territorio comunale, di un ciclo di appuntamenti musicali, in parte ad ingresso gratuito, da tenersi nel corso dell’anno 2018: l’associazione culturale “Contatto” ha presentato il nuovo cartellone della XVIII edizione di “Chivasso in musica”, con la rassegna “Voci”, costituita da otto concerti relativi ad un repertorio che vuole essere un omaggio alle voci, umane e strumentali, con appuntamenti che si svolgeranno in diverse locations: Duomo Collegiata, Santa Maria degli Angeli, San Giuseppe Lavoratore, Madonna del Rosario e Castelrosso; l’associazione culturale “Gli Invaghiti”, invece, ha presentato la nuova edizione della rassegna “Kalendamaia- Festival Internazionale di Cultura e Musica Antica, e Almisonis Melos, nonché la V edizione del Concorso Internazionale di Musica Sacra per cori giovanili “Città di Chivasso”, ad ingresso libero, da tenersi nel mese di dicembre.

La decisione della Giunta ha tenuto conto del fatto che le manifestazioni e gli eventi in programma, oltre a rappresentare eventi culturali di notevole spessore, sono suscettibili di accrescere la risonanza nazionale e, soprattutto per quanto riguarda il Concorso Internazionale di Musica Sacra, quella internazionale, nonché il prestigio della Città di Chivasso, promuovendone il turismo e favorendo la conseguente ricaduta positiva, anche in termini economici, per il nostro Comune, dovuto al passaggio di molte persone, provenienti da località italiane ed extra-territoriali.

Cantiere di lavoro

La Giunta Comunale ha approvato la Delibera n.87 del 24 aprile con la quale si prevede l'istituzione di un Cantiere di lavoro. Il progetto predisposto dall’Ufficio Lavoro propone l’attivazione di un Cantiere finalizzato alla manutenzione di giardini pubblici ed aree di pertinenza di edifici e luoghi pubblici, messa in opera di arredo urbano, segnaletica, fioriere ed effettuazione di lavori di manutenzione ordinaria dei beni del patrimonio comunale. Il progetto prevede l’impiego di 4 cantieristi, l’orario di lavoro sarà di 5 ore giornaliere per 5 giorni settimanali e verrà percepita un’indennità giornaliera di euro 24,46 lorde, oltre agli assegni familiari, se e in quanto dovuti. La durata del cantiere di lavoro è di 85 giornate lavorative e a favore dei lavoratori sarà predisposto il piano di sicurezza ai sensi del D. lgs. 81/08.

La spesa per la gestione del Cantiere di lavoro sarà di 13 mila euro e comprende l'indennità giornaliera, i trattamenti assicurativi e previdenziali, assistenziali, gli assegni familiari, formazione e sicurezza.

Convenzione con l'associazione A.P.A.CHI.

La Giunta Comunale, con la Delibera n.70 del 24 aprile, ha approvato la Convenzione con l'associazione A.P.A.CHI. per attività di volontariato nel canile comunale e per la gestione delle colonie feline comunali. All'Associazione è stato riconosciuto un rimborso spese di 5 mila euro per l'anno 2018.

In questi anni, l’associazione A.P.A.CHI. ha dato prova di avere requisiti di competenza tecnica come Associazione zoofila, di essere solida per l’esperienza maturata, il numero di soci, l’organizzazione interna, la presenza sul territorio e per l’attenzione alla formazione dei propri volontari.

Vista la nota del 6 marzo scorso, con cui l’associazione A.P.A.CHI. informa l’Amministrazione di avere accolto tra i propri soci un congruo numero di persone già dedite alla gestione delle colonie feline, per cui chiede di poter svolgere – a seguito di modifica della convenzione vigente – anche il servizio di gestione delle altre 13 colonie comunali.

Fino ad oggi, i responsabili individuati hanno gestito le 13 colonie feline con competenza e nel rispetto di quanto richiesto dal Comune, garantendo la distribuzione giornaliera di cibo in ogni colonia, assicurando una condizione dignitosa e decorosa delle colonie stesse e collaborando efficacemente nella campagna di sterilizzazione messa in atto a fine 2017.

Pertanto, i responsabili temporanei delle colonie feline sono confluiti, insieme ad altri volontari impegnati nella tutela dei gatti randagi, in A.P.A.CHI. permettendo all’Associazione di consolidare un ambito di azione, che sebbene sia stato sempre presente, ora può svilupparsi accanto a quello più tradizionale del volontariato in canile.

Chivasso, 27 aprile 2018

54/2NV

Servizio Informazione