Regione Piemonte

RFI Aperto il cavalcaferrovia

Pubblicato il 28 novembre 2017 • Comune

 

Collegherà stradale Milano con via Rigazzi

RFI: APERTO AL TRAFFICO IL NUOVO CAVALCAFERROVIA

 

Aperto ieri al traffico veicolare il nuovo cavalcavia stradale di collegamento tra stradale Milano (rotatoria Prealpina) e via Rigazzi.

Il cavalcaferrovia, realizzato da Rete Ferroviaria Italiana è lungo 125 metri e con le due rampe di collegamento il tratto viario raggiunge i 475 metri di lunghezza complessiva.

Anche questa realizzazione fa parte del piano generale di soppressione dei passaggi che RFI sta realizzando sul territorio nazionale. Un progetto regolato da apposite convenzioni tra Enti Locali e Rete Ferroviaria che definiscono le opere di compensazione da realizzare per “riallacciare” il territorio.

In questo caso, con l’apertura di questo nuovo collegamento tra la parte sud e quella nord della città, la convenzione in essere con il Comune di Chivasso, prevede la chiusura di uno dei due passaggi a livello situati nella frazione di Castelrosso.

In occasione del “taglio del nastro” il Sindaco Claudio Castello, ha ringraziato il Direttore ing. Paolo Grassi ed i vertici di RFI presenti, sottolineando come quest’opera, tanto attesa, risulti estremamente utile per migliorare la viabilità cittadina.

Nell’occasione il Sindaco, ha voluto però evidenziare la necessità di procedere con la chiusura del passaggio a livello di Castelrosso solo ad avvio effettivo dei lavori di realizzazione del sottopasso di via Cottolengo e del collegamento di via San Giovanni e via San Rocco lungo la ferrovia con la via Casale, attraverso una nuova viabilità ai piedi del cavalcavia sulla Strada Statale 11.

Su richiesta del Sindaco, inoltre, RFI si è resa disponibile a ripristinare e riqualificare il sottopasso della stazione ferroviaria di Castelrosso con interventi di risanamento igienico, illuminazione e con l’installazione di un’adeguata segnaletica.

Il nuovo tratto di strada sarà la naturale prosecuzione di via degli Alpini che, così, andrà a congiungersi con la via intitolata, nell’aprile scorso, all’illustre presidente degli alpini ed ex Sindaco di Chivasso Ernesto Rigazzi.

Chivasso, 24 novembre 2017

209/1NV

Servizio Informazione