Regione Piemonte

Treno della memoria

Pubblicato il 27 novembre 2017 • Comune

Per non dimenticare Auschwitz

Treno della memoria

26 studenti nei campi di concentramento nazisti

 

Saranno ventisei gli studenti chivassesi che saliranno sul prossimo Treno della Memoria.

Lo ha deciso l’Amministrazione guidata dal sindaco Claudio Castello lo scorso 16 novembre che ha aderito all’iniziativa anche quest’anno con l’approvazione di una delibera di Giunta.

L’Amministrazione Comunale ritiene fondamentale trasmettere ai giovani la testimonianza e il ricordo di quanto avvenuto ad opera del regime nazista e in questo quadro è stato dato il via libera al progetto che prevede incontri di contestualizzazione storica del fenomeno della deportazione e messaggi rivolti in particolare ai giovani con l’obiettivo di imprimere valori di solidarietà, di educare alla partecipazione, alla conoscenza della storia e alla memoria attraverso il passaggio di testimonianze tra le vecchie e le nuove generazioni.

L’iniziativa prevede anche la partecipazione a un viaggio culturale al campo di sterminio di Auschwitz, organizzato proprio dall’associazione culturale “Treno della Memoria” e all’interno di questo gruppo saranno inserito i giovani studenti chivassesi.

La delibera di adesione al progetto prevede di demandare ai dirigenti scolastici le modalità di partecipazione degli alunni, privilegiando la meritocrazia e le possibilità di compartecipazione delle famiglie.

 

Chivasso, 22 novembre 2017

207/2AC

Servizio Informazione