Regione Piemonte

Microcredito

Ultima modifica 28 settembre 2017

Fondo regionale di garanzia per il microcredito (art. 33 L.R. 30/2009)

Che cos'è

L’agevolazione regionale prevede la concessione di una garanzia, a costo zero, sui finanziamenti concessi dagli istituti di credito convenzionati con Finpiemonte s.p.a., pari all’80% dell’esposizione sottostante il finanziamento erogato.

Il Fondo opera come garanzia sostitutiva, per cui l’istituto di credito non potrà chiedere ulteriori garanzie al beneficiario.

A chi è rivolto

Soggetti titolari di partita IVA nell’avvio dell’attività ed imprese nella forma giuridica di società cooperative, incluse le coop. sociali, società di perosne, ditte individuali di nuova costituzione. Soggetti non bancabili, come definiti dalla D.G.R. n. 41-13183/2010, soggetti che non sono in grado di ricorrere al credito bancario  ordinario per finanziare un’attività imprenditoriale nuova o avviata da meno di 24 mesi. Non sono previste limitazioni settoriali, fatto salvo quelle direttamente derivanti dal regime “de minimis”.

Cosa fare

Il fondo è permanente: l'accesso al fondo è a "sportello aperto".
La preistruttoria delle richieste viene effettuata dalla Fondazione Don Mario Operti alla quale va richiesto appuntamento conoscitivo.

Contatti e Recapiti

Fondazione Don Mario Operti, via P. Dalla Chiesa 5 - primo piano
Telefono: 011-9115480
Orario: venerdì dalle 09.00 alle 12.00

Referente

Franco Malvicino

Finanziamento

L'entità del finanziamento (da 10.000,00 a 25.000,00 euro) viene valutata sulla scorta dell'analisi del progetto presentato.
E’ prevista la possibilità di rinegoziare il piano di ammortamento in caso di difficoltà a rispettare i termini di rimborso