ARTERIE - Festival di teatro diffuso 2° edizione - Lezione di teatro di Franco Ruffini: Passato prossimo: il '68 a teatro

Published on 13 September 2019 • Comune , Teatro

Passato prossimo: il '68 a teatro

 

Il teatro nasce dove ci sono delle ferite, dei vuoti... J. Copeau

 
ARTERIE - festival di teatro diffuso nasce per tenere insieme visioni, legami e pratiche del teatro nel nostro territorio.
E' alla sua seconda edizione e propone spettacoli, film di teatro, lezioni aperte, biografie e approfondimenti su registi della scena teatrale del '900, tra cui Gabriele Vacis. Quest'anno c'è una novità, un esperimento: APPRENDISTI STREGONI -  prima ricognizione delle realtà emergenti. Piemonte, un incontro fra realtà teatrali emergenti in Piemonte.

Il primo appuntamento sarà sabato 21 settembre 2019.
Presso la biblioteca MOviMEnte in piazza 12 Maggio 1944, 8 a Chivasso ospiteremo il professor Franco Ruffini (Università di Roma Tre) che terrà una lezione dal titolo:
 
Passato prossimo: il '68 a teatro.



Franco Ruffini è uno dei massimi studiosi di Storia del teatro e dello spettacolo, disciplina che ha insegnato presso gli atenei di Bologna e Roma Tre, contribuendo, quest’ultimo, alla fondazione del DAMS. E’ membro e cofondatore dell’equipe scientifica dell’International School of Theatre Anthropology (ISTA) diretta da Eugenio Barba. Fa parte della redazione della rivista “Teatro e Storia”. Tra le sue pubblicazioni I teatri di Artaud. Crudeltà-Corpo. Corpo-mente, Il Mulino, Bologna 1996; Per piacere. Itinerari intorno al valore del teatro, Bulzoni, Roma 2001; Stanislavskij. Dal lavoro dell’attore al lavoro su di sé, Laterza, Roma-Bari 2003; Il filo rosso. Teatro e taccuini (1999-2006), Officina, Roma, 2007; Craig, Grotowski, Artaud. Teatro in stato d’invenzione, Laterza, Roma-Bari 2009, L’attore che vola. Boxe, acrobazia, scienza della scena, Bulzoni, Roma, 2010.

Vi invitiamo a partecipare; ad essere, con noi, parte di una piccola folla di visionari coi piedi per terra.

La conferenza stampa si svolgerà sabato 14 settembre alle ore 11 presso la biblioteca MOviMEnte.