Regione Piemonte

Al via l'iter per la messa in sicurezza idraulica ad ovest

Published on 20 February 2019 • 2019 , News

L'opera risponderà alle richieste di tutela del territorio di frazione Pratoregio
Al via l'iter per la messa in sicurezza idraulica ad ovest

Approvato il progetto di fattibilità per interventi sui torrenti Orco, Malone e roggia San Marco

Nella riunione del 7 febbraio, la Giunta comunale ha approvato la revisione del progetto di fattibilità tecnico-economica per gli interventi di sistemazione idraulica del torrente Orco a protezione della frazione di Pratoregio e del torrente Malone.

Le criticità idrogeologiche della parte ovest del territorio comunale, quella attraversata dai corsi d'acqua più importanti, sono ben presenti all'Amministrazione Comunale ed in special modo al Sindaco Claudio Castello, che fin dal suo incarico come Assessore ai Lavori Pubblici, con la Giunta De Mori prima e con la Giunta Ciuffreda dopo, ha seguito la redazione di studi di fattibilità e di progetti per arrivare a dare delle soluzioni efficaci alle continue sollecitazioni dei residenti della zona e ai referenti di comitati di tutela del territorio.

Oggi il Comune ha l'opportunità di inserire il proprio progetto nella piattaforma Rendis-web, finalizzata all'individuazione del fabbisogno complessivo, in termini di interventi, per la mitigazione del rischio idrogeologico, e per ottenere risorse da parte dello Stato; la compilazione delle schede/intervento della piattaforma Rendis-web costituisce elemento fondamentale per l’istruttoria condotta dalla Regione al fine della validazione dell’intervento stesso.

“Lo stralcio del progetto ha l'obiettivo principale di andare ad intervenire sui punti che presentano le maggiori criticità – ha spiegato il Sindaco Claudio Castello -: sulla presa della Roggia San Marco e il ripristino dei pennelli sul Torrente Malone per mitigare il rischio idrogeologico della frazione di Pratoregio e della Cascina Cerello, per quanto riguarda le esondazioni e le erosioni spondali dei torrenti Orco e Malone”.

Nel dettaglio, sono previsti interventi su aste dei Torrenti Orco e Malone per conseguire un tempestivo miglioramento della sezione di deflusso nell’area ed una mitigazione dei livelli di pericolosità per la frazione di Pratoregio e della Cascina Cerello con la realizzazione urgente di un rilevato arginale per avere una prima protezione delle aree abitate della frazione da fenomeni di allagamento. Inoltre, il progetto prevede anche una serie di opere di sistemazione idraulica presso la derivazione della Roggia San Marco ed opere di sistemazione idraulica urgente nel Torrente Malone mediante ripristino di pettini ormai gravemente danneggiati ed eseguiti precedentemente dall’AIPO, in quanto viene evidenziato che in tale tratto del corso d’acqua persistono rilevanti fenomeni erosivi sulla sponda orografica sinistra, in prossimità della Cascina Cerello.

Il progetto è stato redatto dall'ingegner Roberto Sesenna dello

Studio Rosso Ingegneri Associati srl e il costo dell'opera sarà di 900 mila euro circa.

Il progetto verrà ora trasmesso alla Regione Piemonte per il proseguimento dell'iter di approvazione e di attribuzione dei fondi.

Chivasso; 19 febbraio 2019

24/2NV – Servizio Informazione