Regione Piemonte

Inaugurato il nuovo parco verde a nord della città

Published on 3 July 2018 • Comune

Verrà completata con nuovi e più grandi alberi per offrire maggiore comfort

                                                    Inaugurato il nuovo parco verde a nord della città

                            Realizzata un'area di 14 mila metri con giochi anche per i bambini diversamente abili

Nel pomeriggio di giovedì 28 giugno è stata inaugurata la nuova area verde a nord della città, un intervento realizzato dall'Amministrazione comunale, nell’ambito delle opere di urbanizzazione a scomputo dell’area 5.1 cioè come opera di compensazione per la costruzione della nuova piastra commerciale Parco Commerciale Chivasso – Centro Commerciale Bennet.

L'area si estende su una superficie di 14 mila metri quadrati ed è compresa tra via Peppino Impastato, da dove si accede attraverso un ingresso ciclopedonale, e via Favorita dove sono previsti tre accessi al parco. Adibita ad area svago e relax e per il divertimento dei bambini, la zona è stata dotata di giochi multiattività e, per la prima volta sul territorio cittadino, con un'altalena per bambini diversamente abili. Completano il parco una fontanella, panchine e nuovi alberi.

Il progetto era nato durante la scorsa Legislatura ed era stato seguito in particolare dal vice sindaco e Assessore all'Urbanistica, Massimo Corcione, presente giovedì all'inaugurazione. L'intervento è stato portato avanti dall'attuale Amministrazione guidata dal Sindaco Claudio Castello ed accompagnato in particolare dall'Assessore all'Urbanistica, Pasquale Centin, e coordinato dall'Assessore ai Lavori Pubblici, Domenico Barengo.

“Con questo nuovo parco continua la nostra azione di trasformare in spazi utili le aree incolte che ci sono in città – ha detto il Sindaco Castello tagliando il nastro inaugurale -. Per completare l'area interverremo per mettere qualche albero più grande che possa offrire zone d'ombra e subito dei 'panettoni' per meglio delimitare gli spazi. Inoltre, ci piacerebbe che fossero i ragazzi delle nostre Scuole a suggerire il nome del parco. Ascoltando una necessità che è già venuta da altre zone della città, metteremo degli orari di utilizzo dei giochi e del parco stesso e ci auguriamo che vengano rispettati: è un appello che faccio al buon senso dei ragazzi più grandi, che non rechino fastidio ai residenti nelle ore notturne e che i giochi presenti vengano utilizzati con cura e rispetto. Ci piacerebbe, infatti, che gli investimenti futuri vengano fatti per implementare le strutture di gioco e non per sostituire quelli rotti”. Il Sindaco Castello ha anche sottolineato che l'intervento, con particolari opere idrauliche, ha consentito di recuperare un'area che, a causa del dislivello che esiste fra le diverse zone del territorio comunale, in occasione di piogge abbondanti presentava un ristagno delle acque piovane. Infatti, fra il centro di Chivasso e la frazione Betlemme esistono 31 metri di dislivello: per ovviare a questa specificità del territorio, durante i lavori sono stati fatti dei piccoli bacini di laminazione che consentono di contenere le acque meteoriche.

“A questa dotazione di base aggiungeremo sicuramente altri elementi – ha aggiunto l'Assessore all'Urbanistica, Pasquale Centin -: completeremo l'arredo con panchine e cestini e metteremo alberi più grandi per fare ombra. Inoltre, valuteremo l'opportunità di installare un gazebo, come quello presente nel parco-giochi di via Ceresa, che viene utilizzato spesso dai residenti per feste di compleanno e momenti di incontro. L'area, si presterebbe anche bene all'installazione di un nuovo punto acqua”. L'investimento per la nuova area verde è stato di circa 240 mila euro e secondo un accordo stipulato con il Comune, la proprietà della piastra commerciale destinerà 20 mila euro nei primi due anni per la manutenzione dello spazio verde e 18 mila a partire dal terzo anno.

Chivasso,  2 luglio 2018

 

Servizio Informazione