Regione Piemonte

La scuola Marsan è sicura

Published on 26 March 2018 • Scuola

SICUREZZA NELLE SCUOLE COMUNALI

In febbraio è stato eseguito un intervento presso la Scuola dell’Infanzia “Marsan”

A seguito delle notizie apparse sulla stampa locale circa la situazione di alcuni edifici scolastici della città, l’Amministrazione comunale ha ritenuto di intervenire con alcune precisazioni.

La scuola “Ajmone Marsan” verrà accorpata alla Scuola dell’Infanzia “Alessandro Dasso” e non alla “Mazzucchelli”, in quanto l’Ufficio Tecnico ha rilevato la possibilità di effettuare un intervento di manutenzione straordinaria per recuperare i locali necessari per le attuali due sezioni dell’Infanzia “Marsan”.

Questo intervento gioverà al funzionamento dell’Istituto Comprensivo “Alessandro Dasso” e alla continuità didattica, poiché nello stesso edificio si avranno le scuole di ogni ordine e grado dell’I.C. stesso, tranne “Mazzucchelli” e frazioni di Betlemme e Boschetto che rimarranno decentrate. Tale accorpamento rientra nelle attività di dimensionamento scolastico, per cui si dovrà seguire un apposito iter: verrà fatta la richiesta alla Città Metropolitana nel mese di ottobre 2018, corredata di tutta la documentazione necessaria a cura dell’U.T.C. , dell’ASLTO4 e dei Vigili del Fuoco; a sua volta, Città Metropolitana trasmetterà alla Regione entro novembre 2018, dopo di ché la Regione delibererà per lo spostamento dell’Infanzia “Marsan” presso l’Infanzia “Dasso” a partire dall’anno scolastico 2019/20. Quindi, il trasferimento a settembre 2019, non è dovuto all’attesa di partecipazione ad un bando.

Lo spostamento delle sezioni dall’a.s. 2019/20 conferma che non vi sono situazioni di emergenza o di pericolo per trasferire gli alunni.

Nel mese di febbraio, si è staccato un pannello in cartongesso dal soffitto per infiltrazioni causate dalla pioggia e dopo un sopralluogo effettuato dall’Assessore ai Lavori Pubblici, Domenico Barengo, dai tecnici comunali e da alcuni rappresentanti dei genitori, sono stati fatti gli opportuni interventi di ripristino e contestualmente si sono effettuate le verifiche su tutto il controsoffitto per garantire la sicurezza degli alunni.

“Circa un mese fa, era stata segnalata un’infiltrazione in un angolo del dormitorio e siamo intervenuti con un sopralluogo – ha spiegato l’Assessore ai Lavori Pubblici, Domenico Barengo -: abbiamo cercato di capire quali fossero le cause ed abbiamo constatato che la guaina di impermeabilizzazione del tetto necessitava di un piccolo intervento di manutenzione e che le grondaie risultavano parzialmente ostruite dalle foglie. Abbiamo deciso una serie di interventi per ovviare all’infiltrazione e non appena le condizioni atmosferiche lo consentiranno (con una minore umidità), provvederemo a saldare la guaina. Inoltre, ci siamo accordati con le insegnanti, concordando una serie di controlli in caso di pioggia e l’ultimo è stato effettuato proprio una quindicina di giorni fa. Ad oggi la situazione è tranquilla e anche per quello che riguarda il fibrocemento presente nelle pareti, già anni fa si era provveduto a rivestirlo, isolandolo e mettendolo in sicurezza”.

L’Amministrazione comunale ha provveduto a rassicurare gli insegnanti e i genitori, per cui anche questo episodio non può essere preso in considerazione come causa di pericolosità che giustifichi un immediato trasferimento delle classi. Non ci risulta che la dirigente scolastica, dottoressa Rita Cattaneo, abbia ricevuto segnalazioni in merito da parte dei genitori

Chivasso,  26 marzo 2018

Servizio Informazione