Regione Piemonte

​​​​​​​Nuovo bando per Guardie Ecologiche Volontarie

Published on 23 August 2018 • Ambiente

Svolgono importanti azioni di gestione e di tutela ambientale del territorio
Nuovo bando per Guardie Ecologiche Volontarie
La Città Metropolitana di Torino promuove un corso di formazione per aspiranti G.E.V.

La Città Metropolitana di Torino organizza un corso articolato su cinque sedi per aspiranti Guardie Ecologiche Volontarie.

Le Guardie Ecologiche Volontarie (G.E.V.) sono figure giuridiche istituite con la L.R. 32/1982, gestite dalla Città Metropolitana di Torino e per questo considerate dipendenti onorari dell’Ente. Le G.E.V. hanno la qualifica di guardia particolare giurata e nello svolgimento delle funzioni, prestate in modo volontario e gratuito (art. 1 Regolamento Regionale 611-10668/83), sono pubblici ufficiali. Le G.E.V. hanno il compito di favorire la conoscenza della natura e dei problemi di tutela ambientale, svolgono attività di prevenzione e di educazione, non solo tramite interventi di vigilanza sul territorio, ma anche con azioni di sensibilizzazione e di informazione della popolazione.

Le Guardie Ecologiche Volontarie hanno una importanza rilevante anche nella gestione del nostro territorio comunale: esiste da molti anni un gruppo attivo nelle azioni di tutela ambientale e si spera che, grazie alla partecipazione a questo bando, possa essere integrato con nuovi volontari.

In base alle attribuzioni assegnate dalla normativa vigente, le G.E.V operano principalmente nei seguenti ambiti : tutela della flora spontanea e di alcune specie della fauna minore, salvaguardia dell'ambiente rurale e montano (accensione fuochi, abbruciamenti, percorsi fuoristrada), controllo sulla raccolta dei prodotti del sottobosco (funghi, mirtilli, lamponi, ecc.), tutela dell'ambiente (abbandono rifiuti); tutela e controllo degli animali d’affezione; funzioni di vigilanza nell'esercizio dell'attività venatoria ed ittica; educazione ambientale e civica rivolta soprattutto alle scuole primarie unitamente ad azioni di sensibilizzazione rivolte ai cittadini; sorveglianza sulla Rete Natura 2000 e sul sistema regionale delle aree protette, vigilanza sul rispetto dei vincoli idrogeologici; collaborazione nell'attività di protezione civile.

A questi compiti si affiancano attività di manutenzione dei parchi e attività amministrative inerenti il coordinamento interno e di supporto al Servizio.

L'esercizio della funzione di G.E.V. è subordinato al conseguimento dell'attestato di idoneità rilasciato a coloro che avranno superato l'esame finale del corso di formazione. L'impegno minimo richiesto sarà di 15 servizi all’anno da svolgersi in coppia, e di una riunione mensile di programmazione delle attività con il gruppo di appartenenza.

Il corso si svolgerà nelle seguenti sedi: Città Metropolitana (Corso Inghilterra, 7 – Torino); Pinerolo, Circondario (Via Alpi Cozie snc – Pinerolo); Susa, Centro per l’Impiego (Via Martiri della Libertà, 6 – Susa); Lanzo, Circondario (Via Umberto I, 7 – Lanzo Torinese); Ivrea, Centro per l’Impiego (C.so Vercelli, 138 – Ivrea).

Il corso è articolato in 132 ore complessive, di cui 90 ore di lezioni teoriche , 30 ore di uscite sul territorio e 12 ore di tirocinio in affiancamento a G.E.V. durante l’attività di servizio. Il corso avrà inizio nel mese di ottobre 2018, il tirocinio si svolgerà nella primavera 2019, le lezioni con esame finale termineranno entro giugno 2019. Le lezioni teoriche si svolgeranno in orario serale (19.00-22.00), e avranno una frequenza bisettimanale (martedì e giovedì). In occasione del primo incontro verrà illustrato il calendario completo delle lezioni. È prevista una frequenza obbligatoria di: 80% delle ore di lezioni teoriche, 80% delle ore di lezioni pratiche, 100% del tirocinio. Coloro che avranno le frequenze richieste saranno ammessi a sostenere l'esame di idoneità. Le prove d’esame consistono in una prova scritta ed una orale e a quest'ultima si accede se si supera la prova scritta.

La nomina a G.E.V. avviene quando, superato l'esame orale, l’allievo diviene aspirante G.E.V. ed effettua un periodo di prova di sei mesi all'interno del gruppo di assegnazione. La nomina a G.E.V. è subordinata alla valutazione positiva del servizio svolto nel periodo di prova, all’accertamento dell’idoneità fisica al servizio ed all’acquisizione del decreto prefettizio di guardia particolare giurata. Requisiti per l'ammissione al corso: si deve avere un'età compresa fra i 18 e i 67 anni (al momento dell’iscrizione); essere in possesso dei titoli prescritti per la nomina a guardia particolare giurata a norma dell'art. 138 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza; essere in possesso della licenza di scuola dell'obbligo; avere la residenza nel territorio della provincia di Torino.

L'iscrizione è gratuita e può essere effettuata con la compilazione della domanda di ammissione al corso redatta in carta semplice, utilizzando il modulo scaricabile dal sito internet dell’Ente o reperibile presso il Servizio Relazioni con il pubblico della Città Metropolitana (C.so Inghilterra 7 – Torino. Orari di apertura : lunedì e giovedì 9,30-17; martedì, mercoledì e venerdì 9,30 e 13. Per il mese di agosto verificare gli orari sul sito). Le domande di iscrizione dovranno pervenire agli uffici della Città Metropolitana di Torino secondo le modalità descritte a pagina 3 del bando, entro e non oltre il 21 settembre 2018.

La documentazione relativa al corso ed altre informazioni si possono trovare alla pagina internet della Città Metropolitana di Torino

http://www.cittametropolitana.torino.it/cms/fauna-flora-parchi/parchi-aree-protette/gev/diventare-gev

Chivasso, 23 agosto 2018

Servizio Informazione e Comunicazione

137/2NV

Servizio Informazione