Regione Piemonte

Presentato il volume dedicato ai Nocciolini

Published on 30 October 2018 • Comune

Una ricerca che racconta, con documenti e immagini inedite, la storia della città

Presentato il volume dedicato ai Nocciolini

Il libro, scritto da Francesca Marino, racconta per la prima volta la storia del dolcetto chivassese

Lunedì 22 ottobre, al Teatrino Civico, è stato presentato il volume “I Nocciolini di Chivasso – Storia, tradizione, mito”, edito da Baima – Ronchetti & C. che, per la prima volta, raccoglie tutto il materiale disponibile sul tipico dolcetto chivassese.

Ad affrontare l'impegnativo lavoro di ricerca e a scrivere il libro, Francesca Marino, membro della Società Storica Chivassese, presieduta dal professor Fabrizio Spegis.

“Questo volume rappresenta un lavoro molto importante per tre motivi – ha spiegato il professor Spegis -: si tratta di un'opera di ampio respiro, è ricca di contenuti storici e assume anche un carattere scientifico, affrontando i temi della realizzazione dei dolcetti”. Il professor Spegis ha anche sottolineato quella che è la caratteristica peculiare del libro e cioè una ricchissima documentazione fotografica, frutto di una ricerca puntigliosa e sistematica, con immagini che in gran numero provengono da archivi privati.

A promuovere il progetto, è stata l'Amministrazione comunale, che ha voluto così colmare una lacuna, poiché, ad oggi, non esisteva nessuna pubblicazione interamente dedicata ai Nocciolini.

“Con questo lavoro letterario – ha detto il Sindaco Claudio Castello - vogliamo raccontare come una felice intuizione, la maestria dei nostri pasticcieri e la qualità delle materie prime impiegate, abbiano saputo ritagliarsi, e consolidare nel tempo, un tributo così alto di apprezzamento, al punto tale da diventare un tratto indelebile dell'identità cittadina”.

Ricordiamo che i Nocciolini sono legati a doppio filo con il Comune di Chivasso, che ne possiede il brevetto originale, donato nel 2010 con un nobile gesto dal Maestro Pasticcere, Cavalier Mario Bertolino.

“Il volume nasce con la volontà di indagare la storia dei Nocciolini nel più ampio concetto di patrimonio culturale locale, senza fermarsi soltanto all'aspetto gastronomico – ha spiegato Francesca Marino -, ma tratteggiando anche il contesto storico in cui nacque il prodotto. Il mio augurio è che il libro possa destare interesse per la custodia, fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale che rappresentano i Nocciolini di Chivasso e, al contempo, offrire spunti per ulteriori studi, discussioni, approfondimenti”.

Il libro dedica ampio spazio anche alla Confraternita Enogastronomica del Sambajon e dij Noasèt, partner ufficiale del Comune di Chivasso nella conservazione della tradizione e della promozione del prodotto, e all'Ascom Chivasso, che negli anni '90 ha ideato la Festa dei Nocciolini.

Il volume è in vendita nelle librerie chivassesi e in alcuni negozi/esercizi selezionati.

 Chivasso,  23 ottobre 2018

Servizio Informazione