Regione Piemonte

Rifiuti elettronici di piccole dimensioni nei minipunti ecologici in città

Published on 28 February 2018 • Ambiente

Nei minipunti ecologici in città
Rifiuti elettronici di piccole dimensioni

L’Amministrazione comunale, ed in particolare l’Assessorato all’Ambiente della Città di Chivasso, ha posto in atto una nuova iniziativa per richiamare l’attenzione sulla raccolta differenziata. Da alcuni giorni, infatti, presso i sei Minipunti Ecologici Urbani, attivi dal 2014 e collocati in posizioni di grande passaggio - in via Torino (di fronte al Monumento ai Caduti di Piazza d’Armi), in Piazza del Popolo, in viale Vittorio Veneto (di fronte ai Giardinetti di via Po), in piazza Carlo Noè, in corso Galileo Ferraris (nei pressi del supermercato Lidl), in corso Galileo Ferraris presso l’ingresso monumentale dell’Ospedale Civico -, è stata attivata una nuova postazione per procedere alla raccolta dei MINI RAEE o rifiuti elettronici di piccole dimensioni, in particolare cellulari e caricabatteria.

I MINI RAEE sono composti prevalentemente di materiali non biodegradabili e possono contenere sostanze tossiche e inquinanti ed il loro abbandono può essere causa di degrado ambientale e, in alcuni casi, può produrre effetti negativi sulla salute dell’uomo. Per questo è opportuno raccoglierli in modo separato rispetto agli altri rifiuti, evitandone il conferimento in discarica. Grazie all’attivazione di questa nuova porzione di raccolta differenziata presso i Minipunti Ecologici Urbani, i cittadini saranno facilitati nello smaltimento di rifiuti urbani particolari che spesso non si sa dove buttare e che, non correttamente, finiscono nell’indifferenziato.

Chivasso, 27 febbraio 2018

29/2NV

Servizio Informazione