Regione Piemonte

​​​​​​​Sabato 21 aprile la Conferenza di Assisi: le Città gemelle di Betlemme

Published on 19 April 2018 • Comune

Un forum per presentare i futuri progetti di sviluppo che legano i due Paesi
Conferenza di Assisi: le Città gemelle di Betlemme
Sabato 21 aprile il Sindaco Claudio e l’Assessore al Commercio Centin ad Assisi

Sabato 21 aprile, il Sindaco Claudio Castello e l'Assessore al Commercio e all'Ambiente, Pasquale Centin, parteciperanno, ad Assisi, alla Conferenza Internazionale delle Città italiane gemellate con Betlemme. L'evento, che ha l’obiettivo di progettare future collaborazioni e scambi con la città palestinese, si terrà nella Sala della Conciliazione del Palazzo municipale e vedrà la partecipazione del Sindaco di Assisi, Stefania Proietti, del Sindaco di Betlemme, Anton Salman, e dell'Ambasciatore di Palestina in Italia, sua eccellenza Mai Alkaila.

La conferenza si articolerà in diversi momenti, con la presentazione di documenti e progetti legati alle città gemelle: la proiezione del video “Betlemme”, l'intervento “Betlemme, opportunità e sfide” a cura dell'architetto Ziad Al sayeh, direttore del Dipartimento di Urbanistica del Municipio di Betlemme, “Betlemme e Torino, città solidali” con il Presidente del Consiglio comunale del capoluogo piemontese, Fabio Versaci, al quale seguirà la firma dell'Accordo con le nuove Città gemelle. Inoltre, si terrà la cerimonia di consegna del premio “Giovanni Paolo II” al Sindaco di Betlemme, da parte dell'Associazione Internazionale Aglaia.

La conferenza si chiuderà con l'Appello per la Pace nel Mondo: i Sindaci sul “sentiero” dello Spirito di Assisi.

Il Sindaco Claudio Castello avrà il compito di raccontare la storia del Gemellaggio fra Betlemme di Palestina e Betlemme di Chivasso, la frazione di 563 residenti dove sorge il Santuario di Gesù Bambino, un Gemellaggio che ha radici religiose e che ha avuto come promotore e artefice Don Giovanni Gerra, parroco della frazione.

Il 3 marzo 1966, alla presenza del Sindaco Elias Bandak, del Governatore e dell’ex Ministro della Costruzione On. Ayoub Musallam, si suggellava il gemellaggio tra la comunità parrocchiale della frazione Betlemme di Chivasso e la Città di Betlemme. I betlemmiti chivassesi tornarono dal pellegrinaggio in Terra Santa con un frammento della grotta della natività e con una statua del Bambino Gesù, donata ai chivassesi dal Rev. Padre Michele Zeitun, statua che il 28 settembre, dello stesso anno, fu portata in pellegrinaggio a Roma e benedetta da Papa Paolo VI.

Successivamente il Parroco Don Gerra con i suoi parrocchiani realizzarono sotto l’altare della chiesa di Betlemme una Grotta del tutto simile a quella di Terra Santa. Da allora le visite dei chivassesi in Terza Santa si sono succedute varie volte e nell’ ottobre del 1986 l’allora Sindaco Renato Cambursano ricevette a Chivasso il suo omologo Elias Frej, che si fermò nella nostra Città 3 giorni. Il 3 marzo del 2016, a cinquant’anni esatti dal gemellaggio tra le comunità religiose, il Sindaco di Chivasso Libero Ciuffreda si è recato a Betlemme dove ha incontrato l’allora Sindaco Vera Baboun. In occasione dell’incontro il Sindaco di Betlemme è stato invitato nella nostra città per completare e compiere il gemellaggio anche tra le due città ed il 12 giugno 2016 Vera Baboun è stata ricevuta dal Consiglio Comunale della Città di Chivasso ed ha firmato il protocollo di gemellaggio ufficiale con il nostro Comune.

“L’incontro tra le nostre comunità – ha detto il Sindaco Castello - è stato un’ulteriore occasione per comprendere come l’obiettivo politico e sociale dei popoli, nelle loro diversità, non possa che essere rivolto alla ricerca della pace e al rispetto della vita umana”.

Servizio Informazione
Pubblicato il 19 Aprile 2018