Regione Piemonte

Accesso civico generalizzato

Last update 14 March 2019

L’accesso generalizzato, che comporta il diritto di chiunque di accedere a dati, documenti ed informazioni detenuti dall’Ente, ulteriori rispetto a quelli sottoposti ad obbligo di pubblicazione, ad esclusione di quelli sottoposti al regime di riservatezza.

Chiunque può esercitare il diritto di accesso civico generalizzato, senza alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva.
L’istanza di accesso generalizzato, contenente le complete generalità del richiedente con relativi recapiti, deve identificare, al fine di consentirne la facile individuazione, i dati, le informazioni o i documenti oggetto di disamina e non richiede motivazione, salva l’eventuale indicazione della finalità della domanda. A titolo esemplificativo, le finalità individuabili sono:
- a titolo personale
- per attività di ricerca o studio
- per finalità giornalistiche
- per conto di un’organizzazione non governativa
- per conto di un'associazione di categoria
- per finalità commerciali

La richiesta di accesso civico generalizzato, corredata da copia del documento di identità del richiedente in tutti i casi in cui non si è in possesso di una identità digitale, può essere presentata secondo una delle seguenti modalità

  • consegna a mano al Protocollo presso lo Sportello Unico Polivalente piano terra Palazzo Comunale in p.zza C. A. Dalla Chiesa 5 (ex locali biblioteca) nei seguenti giorni ed orari: lunedì - mercoledì - giovedì - venerdì dalle 9 alle 12, martedì dalle 9 alle 11 e sabato dalle 9 alle 11.
  • spedizione con raccomandata A/R indirizzata a Comune di Chivasso, Ufficio Protocollo. Piazza C. A. Dalla Chiesa 8 Chivasso 10034
  • invio per posta elettronica certificata all’indirizzo: protocollo@pec.comune.chivasso.to.it
  • attraverso il portale (link) se in possesso di SPID o della Carta Nazionale dei Servizi

Il Responsabile del procedimento di accesso è il Dirigente dell’Ufficio Unico per l’accesso oppure, su designazione di questi, un funzionario delegato all’attività istruttoria e ad ogni altro adempimento inerente il procedimento di accesso.

Il Responsabile del procedimento qualora vengano individuati i soggetti controinteressati invia, tramite posta elettronica certificata (PEC), raccomandata con ricevuta di ritorno (RRR) o altro mezzo idoneo a comprovarne l’invio, ai medesimi comunicazione della richiesta di accesso. L’invio della comunicazione ai controinteressati sospende la decorrenza dei termini, secondo quanto previsto al comma successivo

Per quanto non specificatamente descritto nella presente scheda si rimanda al testo integrale del Regolamento

Documenti e modulistica