Amministrazione condivisa

Last update 23 February 2021

L’amministrazione comunale sostiene e valorizza, anzi favorisce “l’autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale” (art. 118 della Costituzione). Così la pubblica amministrazione e i cittadini sono protagonisti di un rapporto di collaborazione (per questo si parla di amministrazione condivisa) fondato sulla fiducia reciproca e la condivisione di risorse e responsabilità, per curare insieme i beni comuni.

I beni comuni sono quei beni che una comunità riconosce importanti per il benessere proprio e delle generazioni future, sono quei beni che “se arricchiti arricchiscono tutti, se impoveriti impoveriscono tutti” (Gregorio Arena - Labsus)

Il Comune di Chivasso con Delibera del C.C. n. 66 del 26/11/2015 e successivamente con Delibera del C.C. n. 46 del 25/11/2019 ha approvato il Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa dei beni comuni urbani, offrendo così ai cittadini indicazioni concrete per attivarsi e presentare proposte di collaborazione su un particolare bene comune. Nell’orizzonte dell’amministrazione condivisa ogni proposta verrà approfondita e precisata attraverso il confronto tra i vari soggetti coinvolti. Se questa fase di confronto avrà esito positivo, si giungerà alla sottoscrizione di un patto di collaborazione tra Comune e proponenti, con il quale le parti si impegnano a realizzare le azioni co-progettate e concordate.

Cosa possono fare quindi i cittadini? Possono formulare di propria iniziativa una proposta di collaborazione per un bene comune specifico, oppure aderire ad una proposta che l'amministrazione comunale rende nota attraverso un avviso pubblico.

La proposta - da indirizzare allo Sportello per i beni comuni - deve contenere una descrizione dell'idea progettuale e degli obiettivi che si intendono raggiungere, la durata dell'intervento nel suo complesso e nelle sue singole fasi, l’elenco dei soggetti da coinvolgere, l'indicazione delle forme di sostegno e le risorse necessarie. è preferibile usare il modulo predisposto.

La proposta deve essere trasmessa all’Ufficio protocollo del Comune, Piazza C.A. Dalla Chiesa n. 8 – 10034 Chivasso, attraverso una delle seguenti modalità:

nei seguenti giorni ed orari:
Lunedì – Mercoledì – Giovedì – Venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00
Martedì dalle ore 09,00 alle ore 11,00 e dalle 15,00 alle 17,00

Sabato dalle 9,00 alle 11,00

Per informazioni rivolgersi allo Sportello per i beni comuni: tel. 011-9115405; benicomuni@comune.chivasso.to.it

Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione
Attachment format pdf
Download
Modulo proposta
Attachment format pdf
Download
Elenco Beni comuni aggiornato al 13/05/2021
Attachment format pdf
Download