Regione Piemonte

Faq - Smaltire i rifiuti ingombranti

Ultima modifica 11 ottobre 2017

Come si smaltiscono i rifuti ingombranti?

Presso l'ecocentro di via Nazzaro i residenti, possono conferire i materiali ingombranti che non possono essere conferiti normalmente con il normale sistema "Porta a Porta". L'accertazione dell'effettiva residenza verrà effettuata mediante esibizione di un documento d'identità valido che verrà registrato dagli addetti all'Ecocentro.

E' possibile il conferimento gratuito di ingombranti di modeste quantità a domicilio previa chiamata al n. verde 800 401 692

Vi verrà richiesto nome e cognome indirizzo e numero di telefono, verrete ricontattati da un operatore della SETA che vi comunicherà il giorno nel quale verrà effettuato il prelievo, in modo che la raccolta venga fatta nella stessa giornata ed evitando che la permanenza dei rifiuti nelle strade renda indecorosa la nostra città.

E' inoltre attiva la piattaforma per il conferimento gratuito di rifiuti inerti, in Località ex-Fornace vedi mappa per conferire piccole quantità di materiale derivante da lavori di manutenzione edilizia realizzati da privati residenti in Chivasso o da piccole imprese edili del territorio (macerie, cemento, mattoni, mattonelle, inerti vari, ceramiche, miscugli di cemento; i rifiuti inerti conferiti dovranno essere scevri da impurità quali ad esempio oli vernici, plastica, cavi, stracci, batterie e simili)
Sarà possibile conferire un massimo per un quantitativo massimo annuo di 9 m3 pro-capite.

La piattaforma è aperta al pubblico nei seguenti giorni ed orari: martedì e sabato dalle 08.00 alla 12.00 e giovedì dalle 13.00 alle 17.00

Per accedere al conferimento, gli utenti dovranno presentare un documento attestante la residenza o sede in Chivasso, la targa del veicolo, il quantitativo stimato dei rifiuti conferiti e la loro provenienza. Tali dati saranno trascritti su un apposto registro riepilogativo delle schede di scarico e nel formulario dei rifiuti, nel rispetto della normativa vigente in materia di gestione dei rifiuti.

Vi ricordiamo che abbandonare rifiuti fuori dai cassonetti è un reato perseguibile ai sensi di legge.