Ridurre i rifiuti

Last update 19 June 2020

Ridurre i rifiuti

La riduzione dei rifiuti inizia anzitutto con una spesa responsabile: acquistare solo il necessario e orientarsi il più possibile verso prodotti riciclati e a loro volta recuperabili e riutilizzabili.

Altre attenzioni da seguire nell’acquisto e nell’uso delle cose:

  • Chiedere ai negozianti di evitare inutili imballaggi, fino ad evitare l’acquisto di prodotti con imballaggio voluminosi o con più imballaggi per un solo prodotto; il mercato si orienta sulle nostre richieste…
  • Acquistare i prodotti che hanno contenitori riutilizzabili o riciclabili.
  • Ridurre al minimo l’utilizzo di materiali “usa e getta”, sostituendoli con altri materiali riutilizzabili.
  • Per la spesa quotidiana utilizzare sacche di stoffa o buste di carta.
  • Prima di disfarsi di oggetti mal funzionanti verificare se possono essere riparati o utilizzati per altre finalità; gli oggetti in buone condizioni che non servono più possono essere donati o portati ai mercatini dell’usato.
  • Bere l’acqua del rubinetto o prelevare l’acqua dalle casette Acqualife (piazza d’Armi, via Mazzè, Castelrosso) e dal Punto Acqua SMAT (via Blatta), per ridurre la produzione di rifiuti in plastica.
  • Preferire i prodotti che possono essere venduti in forma sfusa (latte, detersivi, pasta, biscotti, cioccolata, ecc.).
  • Chi ha bambini piccoli può acquistare pannolini lavabili
  • Chi ha un orto o giardino può fare compost con i rifiuti da cucina, attraverso la pratica del compostaggio