Anniversari Carta di Chivasso - Consiglio Comunale aperto

Published on 12 December 2019 • Comune

Il prossimo 19 dicembre ricorre la data della firma  della Dichiarazione delle Popolazioni Alpine (19 dicembre 1943), meglio conosciuta come la "Carta di Chivasso".

Tale documento, insieme al manifesto di Ventotene di Altiero Spinelli,  ispirarono i padri costituenti della nostra Repubblica per la stesura degli articolo 5 e 6 della nostra Costituzione.

Il fermento culturale del dopoguerra in cui si inseriscono anche movimenti politici come quello di "Comunità" di Adriano Olivetti, anticiparono il tema di un'Europa unita nelle sue diversità e nelle sue differenze.

Un progetto che si concretizzò, inizialmente, sotto l'aspetto economico con la libera circolazione delle merci.

Dal 1943, con il completamento del mercato unico europeo, ad oggi l'Unione Europea è divenuta una realtà imprescindibile per l'economia e la stabilità dei Paesi membri, anche se dal 2014 c'è un aumento degli euroscettici che sono stati eletti al Parlamento Europeo.

Per tale motivo, quest'anno, l'Amministrazione ed il Presidente del Consiglio Comunale Gianni Pipino, ha accolto la proposta di organizzare un Consiglio Comunale Aperto per incentivare il dialogo con i cittadini e l'informazione sull'Europa.

Il Consiglio Comunale Aperto si terrà il 19 dicembre 2019 alle ore 17 e per l'occasione sarà ospite il Rappresentante della Commissione Europea a Milano, il chivassese Massimo Gaudina che parlerà di: "L'Europa vicina o lontana? L'attualità della Carta di Chivasso".

Un'occasione per riflettere, per fare domande e per capire come quei movimenti politici ed intellettuali hanno potuto immagginare un Europa Unita e come, oggi, la crisi economica mondiale stia rimettendo in discussione questo progetto politico.

Locandina
Attachment format pdf
Download