Punto di accesso diretto di Chivasso dedicato all’esecuzione di tamponi per il virus SARS-CoV-2

Published on 19 October 2020 • News

Comunicato Stampa

                                                               

aggiornamento del 03/12/2020 

Informazioni sui tamponi per il virus SARS-CoV-2 - sito ASLOTO4

ASL TO4 e Comune di Chivasso. Da lunedì 12 ottobre è operativo il nuovo Punto di accesso

Da lunedì 12 ottobre è operativo il nuovo Punto di accesso diretto (senza prenotazione) di Chivasso, dedicato all’esecuzione di tamponi per il virus SARS-CoV-2 per le scuole, per il rientro da Paesi per i quali vige l’obbligo del test, per tutti gli altri casi previsti da indicazioni ministeriali e regionali e in qualunque caso ritenuto necessario dal SISP (Servizio di Igiene e Sanità Pubblica) dell’Azienda. Da lunedì il camper di cui dispone l’ASL TO4 in convenzione con la Croce Rossa Italiana di San Francesco al Campo sarà collocato presso il piazzale Libertini di Chivasso.

Da lunedì 19 ottobre il servizio sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 14.30.

Il Punto di accesso diretto di Chivasso si aggiunge agli altri tre già presenti sul territorio dell’Azienda (tende allestite nel parcheggio antistante il Presidio Sanitario di Castellamonte e gli Ospedali di Settimo e di Lanzo Torinese) e, come tutti gli altri, è organizzato secondo il modello «drive-through», senza scendere dall’auto.

Commenta il Commissario dell’ASL TO4, dottor Luigi Vercellino: “E’ stato possibile disporre di questa nuova sede grazie all’azione sinergica con l’Amministrazione comunale di Chivasso, a cui va il nostro ringraziamento. La necessità di prevedere una nuova sede è derivata dalla valutazione dei numerosi accessi presso il Punto di Settimo Torinese, che finora ha servito tutta la zona del chivassese e del settimese, conseguente all’elevata densità di popolazione dell’area”.

“In questo momento in cui sta crescendo l’attenzione sul numero di casi – riferisce il Sindaco della Città di Chivasso, Claudio Castello siamo assolutamente disponibili a collaborare con l’ASL per azioni di contrasto alla diffusione del virus SARS-CoV-2”.

Servizio Informazione